Elezioni Regionali, alla fine la Lega Nord torna all’ovile

421
Silvio Berlusconi fonte foto: Wikipedia - flickr.com alessio85
Silvio Berlusconi fonte foto: Wikipedia – flickr.com alessio85

Ha avuto ragione chi pensava che alla fine la Lega Nord non avrebbe mai rotto l’accordo con Forza Italia, nonostante alcune dichiarazioni bellicose di Salvini in passato. Tutto come al solito, quindi. Appoggio in Liguria, nessuna lista di disturbo contro Caldoro in Campania (o, addirittura, come sostiene ilgiornale.it, una di appoggio) e sostegno in Umbria.

 

La verità è che, nonostante nei sondaggi nazionali la Lega Nord sia davanti a Forza Italia, il centrodestra senza Silvio Berlusconi non avrebbe quella forza propulsiva che potrebbe permettergli di vincere le elezioni. Non a caso, uno dei candidati più “berlusconiani” a livello regionale, cioè Stefano Caldoro, è in vantaggio contro lo sfidante Vincenzo De Luca e ha un notevole seguito in Campania. Insomma, la Lega Nord ancora una volta si è dimostrata chiacchiere e distintivo. Non che sia sbagliato un centrodestra unito (per i simpatizzanti di questa parte politica, ovviamente) ma, almeno, il Carroccio abbia la decenza di dire le cose come stanno. Cioè che il peso di Forza Italia, oggi, è (giustamente) ancora maggiore.

 

La pulsione elettorale di Forza Italia, quindi, nonostante tutto, esiste ed è molto forte. Resta da vedere soltanto se Salvini almeno mantenga ciò che disse in un’intervista a SkyTg24 dove affermò che a livello nazionale non si alleerà con Forza Italia. Vedremo…

Lascia un commento

-ADV-